Andiamo a Votare al referendum

ritratto di Partito Democratico

Versione stampabile

(clicca per ingrandire)

ritratto di Gianfranco D Anna

Il nucleare è prematuro la mafia non è pronta

Il nucleare è prematuro la mafia non è pronta
di Salvo Ficarra e Valentino Picone

Come tutti sapete già, sulle centrali nucleari il governo ha fatto un mezzo passo indietro. Ravvedimento? Ma quando mai. Il politico italiano (a parte gli istinti primordiali: fame, sete, sonno, cacca) possiede solo i fondamentali del pensiero, quindi si è fatto semplicemente i conti in tasca: "Ci sono elezioni in vista. E con questa storia del nucleare potrei perdere consensi". Altro che ravvedimento: è chiarissimo anche alle pietre, infatti, che la retromarcia dell′esecutivo è solo strategica. I furbetti arrinisciuti (oltre che nominati) si sono soltanto presi un po′ di tempo per far dimenticare agli italiani il dramma della centrale giapponese di Fukushima. Ma - e si accettano scommesse - fra un annetto la maggioranza tornerà alla carica, e il dibattito ricomincerà: nucleare sì, nucleare no.
Noi, personalmente, sul nucleare non abbiamo dubbi né mai ne abbiamo avuti. Quindi, il 12 e 13 giugno, come tutti quelli che hanno a cuore la propria salute e quella dei propri figli, parteciperemo ai referendum e diremo un bel no al nucleare.

... Leggi l’articolo completo su
http://palermo.repubblica.it/commenti/2011/03/28/news/il_nucleare_premat...

Fonte: palermo.repubblica.it

DICIAMO NO AL NUCLEARE SCRIVENDO SI AL REFERENDUM, NON CONFONDIAMOCI!!!