«Sicilia, un'isola di merda». Roberto Vecchioni ha colto nel segno!

Ritratto di Rosario Fertitta

4 Dicembre 2015, 17:14 - Rosario Fertitta   [suoi interventi e commenti]

Versione stampabileInvia per email

Immagine d'archivio tratta da internet

 

Roberto Vecchioni ha colto nel segno !
Chi non coglie la sua “violenta” provocazione forse non ama questa terra.
Non diamo a quelle parole una lettura “politica”, di uomo di sinistra.
Ha ragione.
Siamo un’ “isola di merda” tutte le volte che non rispettiamo le regole, tutte le volte che siamo “illegali”, tutte le volte che accusiamo gli altri senza essere noi rispettosi di loro.
Non soffermiamo la nostra attenzione su quel sostantivo dispregiativo.
“Io non amo la Sicilia che non si difende, che rovina le sue coste, che rovina la sua intelligenza, la sua cultura. Non la amo per una ragione fondamentale: i siciliani sono la razza più intelligente al mondo ma si buttano via così. Non lo sopporto che la Sicilia non sia all’altezza di se stessa”.
Ecco !
Leggiamole tutte le parole di Vecchioni.
E la “politica” eviti dichiarazioni tipiche da sciacallo che si butta sulla preda.
Ormai conosciamo questi miseri meccanismi.

Commenti