Cefalù rincorre il turismo

Ritratto di Angelo Maggio

23 Giugno 2016, 11:45 - Angelo Maggio   [suoi interventi e commenti]

Versione stampabileInvia per email

 

La stagione turistica 2016 si è avviata non nel migliore dei modi a causa di una serie di eventi negativi, tra cui il blocco del posizionamento degli stabilimenti balneari , e prosegue non meglio, dati gli ultimi accadimenti legati agli incendi sviluppatisi nei giorni scorsi; Ulteriori complici sono non meno: la crisi che il settore ricettivo subisce ormai da tempo e l'assente offerta turistica messa in piedi dall’amministrazione per questi mesi restanti; Di tutti questi argomenti ne scriverò nei prossimi articoli (se me ne sarà data possibilità), ma mi vorrei soffermare adesso su altro !;

Premesso che ormai i giochi per questa stagione sono stati già fatti, ritengo che non possiamo permetterci di pensare che il 2017 sia ancora lontano; Il settore del turismo si sviluppa lungo un canale di programmazione di almeno un anno di anticipo sui tempi, per numerose ragioni tecniche;Questo ci fa capire quanto già siamo in ritardo sul futuro prossimo !

Inoltre, purtroppo, l'avvicinarsi delle prossime elezioni a Cefalù che ricadono in un mese inopportuno per una località turistica, fa si che gli amministratori si fermino ulteriormente a concentrarsi su questa scadenza senza pensare che poi a maggio inizia appunto la stagione turistica, con il rischio ormai certo di dover correre, e costretti ad improvvisare (ancora una volta aggiungo io) una gestione della stessa !. Nel frattempo altre località Siciliane si muovono, crescono, cercano di conquistare spazi all'interno degli scenari turistici regionali, SFRUTTANO le occasioni , anzi LE ANTICIPANO !!... Voglio fare un esempio concreto: Ad aprile è avvenuto il primo atterraggio di un Jumbo Jet ( boeing 747) nel piccolo aeroporto di Comiso aprendo degli scenari importanti verso un mercato turistico intercontinentale; Il mio collega Italo Mennella , presidente dell associazione degli albergatori di Taormina, ha subito cercato di avviare un intesa con le compagnie aeree e l’aeroporto di Comiso per incentivare il turismo nella sua area !

Cefalù intanto è ferma al palo, mentre il “2017 turistico” ha iniziato già a passarci davanti e corre dritto verso altre mete;

Con un grande sforzo comune possiamo ancora aggrapparci a questo treno che passa e chissà che non riusciremo, fra qualche anno ,addirittura a guidarlo noi e far ritornare Cefalù ad essere la stazione di partenza del turismo in Sicilia !

Angelo Maggio

Movimento Autonomia e Libertà”