Stanotte ho sognato che a Cefalù si erano verificati due miracoli

Ritratto di Saro Di Paola

6 Settembre 2017, 20:29 - Saro Di Paola   [suoi interventi e commenti]

Versione stampabileInvia per email

Stanotte ho sognato che a Cefalù si erano verificati due miracoli.
L'acqua di Presidiana era diventata potabile.
Di colpo.
Lo dicevano i risultati delle analisi.
I cloruri e il sodio erano rientrati nei limiti di Legge sino a risultare nulli e tutti gli altri parametri erano identici a quelli dell'acqua Geraci.
Dai rubinetti delle nostre case, però, l’acqua, quando non usciva color ruggine, usciva non bevibile.
Per bere, eravamo costretti a comprare acqua in bottiglia.

Si doveva rifare l'acquedotto.
Serviva un altro miracolo.
E miracolo è stato.
Con l’acquedotto rifatto, dai rubinetti delle nostre case usciva acqua Geraci.
Finalmente.

 

Noi di Cefalù, però, non eravamo felici e contenti come, dopo i due miracoli, saremmo dovuti essere.

La colpa era del Sindaco Vicari.
Non aveva inserito la clausola "miracoli" nel contratto capestro, che aveva stipulato con Sorgenti Presidiana.
Anche con l'acqua Geraci che usciva da Presidiana e dai  rubinetti delle nostre case, il Comune di Cefalù non poteva sbarazzarsi del potabilizzatore.
Infatti, per colpa del Sindaco Vicari era obbligato a pagare 2.955,47 euro al giorno per potabilizzare il minimo contrattuale giornaliero di 2000 mc, che Sorgenti Presidiana, dopo i due miracoli, non potabilizzava più.
Che disastro il Sindaco Vicari!

Saro Di Paola, 5 settembre 2017

________________________________________________________________________________________________________

Articolo correlato:

È di 2.955,47 euro il debito giornaliero che, a partire dal 17 giugno 2016,  il Comune dovrà pagare a Sorgenti Presidiana – Saro Di Paola – 3 gennaio 2017 (http://www.qualecefalu.it/node/20250)

Commenti

Infatti, anche  il Sindaco Orlando ha affermato che i costi della potabilizzazione erano troppo esosi. E allora rifaccio la domanda: se così è, a chi si deve addosaare la colpa di tale esosità?

Caro Enzo,
un costo esoso è un costo eccessivo, esageratamente alto.
Sarebbe giusto che chi come il Sindaco Orlando, la Presidente AMAP Prestigiacomo e quanti altro hanno definito tale il costo della potabilizzazione a Cefalù elencassero i costi della potabilizzazione rispetto ai quali quello di Cefalù è esageratamente alto.
Soltanto così dimostrerebbero il loro assunto dando prova di avere contezza di ciò che dicono.